Archivi categoria: Supporters’ Trust

Termometropolitico: “Un caffè con Amici del Rimini Calcio”

Di seguito l’intervista al Segretario Ivan Raffaelli realizzata da Michele Palmiero per la testata termometropolitico.it, pubblicata il 22 marzo scorso. 

Ivan Raffelli, a soli 26 anni, è il segretario dell’Associazione “Amici del  Rimini Calcio”.
In un piccolo bar del centro di Bologna inizia una lunga chiacchierata che si concluderà con una certezza ormai adottata a pieno titolo da questa testata: il futuro del calcio appartiene ai tifosi. Continua a leggere

curva-taranto-640

Se i tifosi sono la società: da Taranto ad Ancona, sognando il modello inglese

Ripubblichiamo un interessante articolo de ilfattoquotidiano.it riguardante il fenomeno dei Supporters’ Trust, che pian piano sta prendendo piede anche in Italia. Nell’articolo si citano l’Afc Wimbledon e lo Swansea, che insieme allo United of Manchester sono un bell’esempio di modello inglese, almeno quello che piace a noi. Che non è certo quello tanto caro agli opinionisti di casa nostra… 

La squadra del cuore fallisce, loro comprano quote societarie e passano dall’altra parte della scrivania: in Inghilterra è un fenomeno diffuso e di successo, in Italia si prova a recuperare

di Andrea Tundo e Lorenzo Vendemiale

In principio fu l’Ebolitana di Armando Cicalese, il capoultrà del ‘Nucleo 84′. Nell’estate 2004 acquista dalle mani del sindaco la società, appena retrocessa in Eccellenza. Ottomila euro per portarsi a casa la propria passione. Nel 2009 tocca all’Ultrattivi Altamura, squadra gestita dalla A alla Z dai tifosi. Esperimenti da pionieri che hanno tracciato il solco di un fenomeno già affermato inEuropa, quello dei supporters’ trust. Tradotto: tifosi che si rimboccano le maniche e partecipano attivamente alla vita del club. L’Italia è un passo indietro rispetto al resto del continente ma il fenomeno inizia a germinare. Nell’ultimo week end se n’è parlato a San Benedetto del Tronto in un incontro organizzato dall’associazione ‘Noi Samb’ e da Supporters Direct, l’organizzazione che coordina a livello europeo le esperienze dei tifosi attivi. Continua a leggere

noisamb

Noi Samb: resoconto del summit europeo Supporters Direct

Pubblichiamo di seguito il resoconto del convegno tenutosi sabato 8 marzo a San Benedetto del Tronto, organizzato dall’associazione Noi Samb in collaborazione con SD Europe.

Esperienze come quelle di Noi Samb e dell’A.P.S. Fondazione Taras, associazioni di tifosi che – tra le altre cose – si fanno carico dell’intera gestione del settore giovanile della Samb e del Taranto rispettivamente, dimostrano che un altro calcio è davvero possibile.  Continua a leggere

mufc1

Manchester Social Club

Interessante reportage de “La Repubblica” sull’Fc United of Manchester, squadra fondata nel 2005 da tifosi del Manchester dopo l’ascesa dei Glazer alla presidenza del club. Un altro calcio è davvero possibile. 

Il controcalcio dei tifosi ribelli

Né City né United, né sceicchi né multinazionali: c’è una terza squadra nella capitale del football inglese. Gioca in settima divisione e appartiene “al popolo”. È quella fondata dai supporters fuggiti dall’Old Trafford dopo l’arrivo dei padroni americani: “Non veniteci a parlare di business: qui conta solo la maglia, come una volta” Continua a leggere
union-st-pauli

Pirati e proletari

Immaginate di svegliarvi di buon’ora un sabato mattina a Roma o a Napoli. Cosa avreste fatto con i venticinque gradi di una bella giornata di inizio settembre? Noi quattro, amici di lunga data, in vacanza per il fine settimana a Berlino, decidiamo di andare allo stadio per seguire una partita di calcio di serie B. Giocano due squadre speciali, entrambe cooperative sportive, le cui tifoserie esprimono uno stile “working class” noto in tutta Europa: il Sankt Pauli amburghese e l’Eisern Union (“Unione di Acciaio”), club storico della ex Germania a est. L’unico paragone nostrano possibile, sportivamente e politicamente parlando, sarebbe un Ternana-Crotone oppure un Cittadella-Juve Stabia. Continua a leggere

iacovone

Accolto il reclamo del Taranto FC 1927 S.r.l. contro la chiusura dello stadio

“Giocare senza tifosi è come danzare senza musica”

In data 9 gennaio 2014, la Corte di Giustizia Federale ha accolto il reclamo contro la sanzione di fare disputare al Taranto FC 1927 S.r.l. una gara casalinga a porte chiuse, con riferimento agli episodi occorsi in occasione della trasferta del 22 dicembre 2013 (esplosione di petardi). Pertanto, la partita di sabato 11 gennaio 2014 tra Taranto FC 1927 S.r.l. e ASD Manfredonia Calcio, si disputerà a porte aperte (diretta televisiva su RaiSport, ore 14:00). Continua a leggere